Ryanair, dal primo novembre sarà permesso un solo bagaglio a mano
di Mauro Evangelisti
(Foto Ansa)
Finisce la corsa a mettersi in fila per primi, sui voli Ryanair, per avere la certezza di tenere con sè il trolley. Le regole cambiano, vediamo come. 

Partiamo dalle notizie ufficiali: dal primo novembre non sarà più possibile portare due bagagli a mano a bordo dei voli Ryanair. Lo ha annunciato la compagnia irlandese, spiegando che la misura serve ad «eliminare i ritardi» durante gli imbarchi. Ryanair aggiunge che solo i passeggeri con un «priority ticket» potranno portare a bordo dell'aereo una seconda borsa più grande, ma sottolinea che il costo del check-in per le valigie da stiva sarà ridotto a 25 euro da 35 euro mentre il peso consentito della valigia da imbarcare passerà da 15kg a 20kg. «Questa modifica costerà a Ryanair 50 milioni di euro l'anno», ha detto a Bloomberg il chief marketing officer Kenny Jacobs.


Al di là degli annunci ufficiali, ecco cosa succederà più nel dettaglio e in termini molti pratici: oggi con Ryan è possibile portare in cabina un trolley che pesi meno di dieci chili più un piccolo bagaglio (tipo una borsetta da donna o una borsa con il notebook). Questo sarà ancora consentito, ma solo se si è acquistato anche l'imbarco prioritario. Cos'è? Pagando 5 euro con Ryanair si ha diritto a salire sull'aereo prima degli altri.

Se invece non avrete acquistato l'imbarco prioritario vi sarà consentito portare con voi un solo bagaglio, il più piccolo, mentre il trolley (deve comunque rispettare il limite dei dieci chili) sarà imbarcato in stiva gratuitamente. Di fatto, nella pratica è quello che quasi sempre succede anche oggi nei voli Ryanair, perché le cappelliere si riempiono rapidamente e alla fine la certezza di portare il trolley a bordo l'hanno solo con i passeggeri con imbarco prioritario o quelli primi nella fila al gate.

Le nuove regole istituzionalizzano questa procedura limitandola a coloro che hanno acquistato l'imbarco prioritario. Domanda: perché, visto che è gratuito, i passeggeri vogliono evitare l'imbarco "coatto" in sitva del trolley? Semplicemente perché magari dentro hanno oggetti di valore (e temono furti) e perché comunque non vogliono perdere tempo, dopo l'atterraggio, al nastro in attesa della restituzione del bagaglio. Va anche detto che l'innovazione porterà anche benefici perché per quanto riguada le valigie più grandi, quelle comunque destinate alla stiva per cui si è disposti a pagare, diminuisce il prezzo (da 35 a 25 euro) e aumenta il peso consentito (da 15 a 20 chili).
DIVENTA FAN DEL MESSAGGERO
Planisfero
Fotogallery