La valigia perfetta per l'estate: qualche consiglio
di Francesca Spanò
Le donne (ma non solo) non scelgono cosa portare in vacanza, piuttosto cosa lasciare a casa, recita un famoso detto. Ed è proprio vero. Del resto, persino i viaggiatori incalliti hanno sempre lo stesso dilemma: cosa non devo dimenticare? Se poi dovessero servirmi altri vestiti? Devo essere più casual o non farmi mancare dei capi eleganti? Come faccio a conservare lo spazio giusto per eventuali souvenir? In poche parole, il viaggio rischia di diventare uno stress prima di partire, eppure i trucchi non mancano e online è facile trovare dei validi consigli su come creare la valigia perfetta.

Per prima cosa, una buona idea se non siete minimalisti, è quella di creare una lista di quello che proprio non deve mancare. Inizierete a scriverla qualche giorno prima, in modo da avere le idee chiare quando aprirete il bagaglio per riempirlo. Sarà anche un semplice modo per tenere sotto controllo il numero di abiti e accessori che potrebbero servirvi durante le ferie. Del resto, lo sapete benissimo che finirete per usare pochissime cose, perché la vostra attenzione sarà catturata da paesaggi, relax e voglia di staccare la spina senza inutili crisi di nervi pure per il guardaroba.

In ogni caso, dovete iniziare dalle scarpe che avvolgerete in un sacchetto e incastrerete. Nei buchi che si creano potete mettere i costumi o le sciarpe ad esempio. Per quanto riguarda i pantaloni, le magliette e gli abitini, ormai lo sanno tutti, piegarli occupa troppo spazio. Cercate, invece, di arrotolarli e riuscirete senza fatica a metterne di più, ma date la precedenza ai jeans che essendo di materiale più pesante tra l’altro non temono le pieghe.

Non dimenticate mai una giacca più pesante per eventuali serate fresche e magari qualche camicia, mentre i prodotti di bellezza vanno tutti in piccoli beauty case divisi per tipo. Se vi restano capi con stoffe che si rovinano, metteteli nell’ultimo strato, prima di chiudere la valigia, ma prima stendete sopra un foulard per evitare che la cerniera possa distruggerli.

Se un cappellino e la crema solare, così come gli occhiali non devono mai mancare, di sicuro valutate bene la destinazione prima di svuotare l'armadio. Per un safari, ad esempio, vi servirà un binocolo, uno spray anti-zanzare, una buona attrezzatura fotografica. Per le mete di mare, invece, un pareo e dei bikini andranno più che bene, con un cambio per la sera. Per la montagna, infine, portate con voi, anche qualcosa di più pesante.

Nei giorni scorsi, però, si è parlato della new del consorzio internazionale Iata, che aveva deciso di inserire nuove regole per i bagagli a mano. Per la precisione delle misure più piccole. Al momento sembra non esserci più pericolo in tal senso, visto che le proteste partite dal Nord America, hanno reso il provvedimento nullo. Meglio abituarsi, però, a non portarsi dietro troppe cose, anche perché potrebbero arrivare tempi duri con nuove regole e sempre meno spazio.

DIVENTA FAN DEL MESSAGGERO
Planisfero
Fotogallery