Lazio, il progetto della Regione per riscoprire i borghi più belli
Archivio Agenzia Regionale del Turismo – Regione Lazio
Si chiama Borghi in cammino nel Lazio ed è un percorso inedito che attraversa i centri storici più belli della Regione. Il progetto rientra nelle attività di In.Itinere, che coinvolge anche Umbria, Marche e Toscana per la promozione dei cammini e dei borghi tra arte, natura ed enogastronomina.

Un tipo di turismo, quello legato alla riscoperta degli antichi borghi, che sta diventando sempre più di moda, tant'è che già lo scorso anno il Lazio aveva promosso i cammini partecipando alla prima edizione dell’iniziativa internazionale “Italian Wonder Ways”. Quest'anno invece l'attenzione si rivolge ai piccoli paesi vicini a Roma, insigniti del riconoscimento di Bandiera arancione o entrati a far parte del gruppo dei Borghi più belli d'Italia. 

Borghi in cammino nel Lazio è stato ideato dalla Regione, e pensato come supporto al sistema dei cammini: i piccoli paesi coinvolti sono infatti tutti sugli assi della via Francigena, del cammino di Francesco o di quello di Benedetto. Ma a questo aggiunge itinerari enogastronomici, in vista delle celebrazioni dell'anno del cibo italiano nel mondo, che ricorre nel 2018.

Il tour si snoda su cinque giorni, ed è modulato in relazione alla tipologia di viaggiatore: famiglie, coppie, single e anche viaggiatori a piedi. I primi a testarlo in esclusiva saranno 9 blogger (7 italiani e 2 stranieri), che pubblicheranno le loro impressioni sui social con l'hashtag #LazioWonderWays. Dai luoghi dei santi Benedetto e Francesco fino alle necropoli etrusche, passando per Sermoneta e le corti papali di Anagni. 
DIVENTA FAN DEL MESSAGGERO
Planisfero
Fotogallery