Val Venosta, fra giullari, duellanti e falconieri: tornano i “Giochi Cavallereschi”
di Sabrina Quartieri
Giochi Cavallereschi a Sluderno (Val Venosta Marketing - Frieder Blickle)
Battaglie tra valorosi cavalieri, concerti di musica medievale e spettacolari fuochi d’artificio: dal 18 al 20 agosto tornano a Sluderno in Val Venosta i “Giochi Medievali” dell'Alto Adige. Un’attesissima manifestazione alla quale prenderanno parte ben 1.300 rievocatori storici provenienti da 12 nazioni, oltre a giullari, acrobati sbandieratori, artigiani e cantastorie. La location, che si estende tra Castel Coira, la rovina di Montechiaro, Castel Principe e l'abbazia benedettina di Monte Maria, è ricca di storia e per questo viene considerata lo scenario perfetto per i “singolar tenzoni” (duelli d’onore) che si ripeteranno nel corso delle tre giornate.
 
 
 
Tra tornei cavallereschi della nobiltà italiana e tedesca, il grande e memorabile mercato “Historico Alto Adige” e la ricostruzione della battaglia di Calven del 1499, migliaia di spettatori assisteranno così a una rappresentazione della storia antica della Val Venosta. Durante l'evento, inoltre, il pubblico si potrà dilettare con diverse attività gratuite e a tema, come il tiro con l’arco o, per i più piccoli, il giro sul pony. Il tutto rallegrato dal ritmo festoso della musica medievale dal vivo e dalle luci colorate dei fuochi d’artificio.
 
GLI APPUNTAMENTI DA NON PERDERE
Tappe gourmet tra sapori medievali e alpini: nelle taverne della valle si troveranno botti di idromele di vario tipo e boccali di birra alla canapa e alla ciliegia. Ancora, i panifici da campo sforneranno prelibatezze come le pizzette Dinnede e i dolci Baumstriezel, i canederli allo speck e all’albicocca, i Kaiserschmarrn, le frittelle della festa e gli Strauben. Ma è il cibo alla canapa il vero “must” della manifestazione.
 
Workshop con falconieri e fabbri: durante i Giochi si avrà l’occasione di partecipare all’addestramento di diversi rapaci, e imparare quindi i primi rudimenti dell’affascinante arte della falconeria. Non mancherà Simon, il rinomato fabbro dei bambini, che creerà per ognuno di loro un talismano personale, facendosi aiutare a battere il ferro.
 
Tra le bancarelle del mercato medievale: il profumo dei cibi arrosto e delle spezie, ma anche l’originalità delle mercanzie esposte solleticherà la curiosità dei passanti, alle prese con gli oltre cento stand del famoso “market” medievale delle Alpi.
 
Domenica tutti al Palio: il 20 agosto i borghi della valle si scontreranno in una sfida a colpi di abilità. La sera invece, a conclusione dell’evento, si assisterà allo spettacolare show tra cavalieri “Il portone dell'inferno”. Per informazioni: http://www.giochimedievali.it e http://www.venosta.net/it/benvenuti.html.
DIVENTA FAN DEL MESSAGGERO
Val Venosta, tornano i “Giochi Cavallereschi”: fra giullari, duellanti e falconieri (foto di Val Venosta Marketing - Frieder Blickle)
Planisfero
Fotogallery