Magnetica e accogliente: Porto, nuova regina d’Europa
di Sabrina Quartieri
Porto e il fiume Douro (foto di Turismo de Portugal)
E’ il trionfo della sua storia e della sua bellezza. A incoronare Porto regina d’Europa 2017 sono stati 138mila viaggiatori, su oltre 420mila votanti, provenienti da ben 174 Paesi del mondo. Il riconoscimento per l'affascinante città portoghese arriva dopo i trionfi del 2012 e del 2014. A salire sul podio del “Best European Destination” insieme a lei, anche Milano, secondo classificato, seguito dalla polacca Danzica.
 
 

Ma cosa ha convinto i turisti a preferire Porto a mete gettonate come Barcellona, Parigi, Londra o Amsterdam? A detta di molti, la città ha qualcosa di unico e speciale. Magnetica per i suoi scorci, molto accogliente per l'ospitalità della gente che ci vive e rinomata per le cantine del suo vino liquoroso, la nuova regina d’Europa vale quindi una fuga di qualche giorno. Per iniziare il tour della città, l'ideale è partire dalla stazione di S. Bento, con il caratteristico atrio rivestito dai tipici “azulejos”. 

Poco distante, si trova la Sé, un'elegante cattedrale da cui si aprono interessanti scenari sul fiume Douro, sulle case e sulle torri campanarie del quartiere storico. Scendendo per le scale e attraversando i vicoli medievali, si raggiunge poi la banchina della Ribeira che costeggia il corso d’acqua, una zona ricca di angoli pittoreschi e di locali con tavolini all’aperto. Imperdibile, il tram che parte da un punto vicino al fiume e conduce fino a Foz, il quartiere più occidentale di Porto che arriva a sfiorare l’oceano.

Non lontano, si trova il museo Serralves, rinomato per i suoi giardini e per le interessanti mostre di arte contemporanea che ospita. Ancora, vicino alla Rotunda da Boavista, impossibile non notare la Casa da Música, famosa in città per l'eccellente programmazione culturale. In questa zona, inoltre, così come lungo l’avenida dos Aliados, si trovano diversi negozi dove fare shopping. Vale la pena salire sulla Torre dos Clérigos, per la splendida veduta che regala. Ma per un indimenticabile tour tra le cantine di vino, bisogna dirigersi sulla riva sinistra del Douro, partendo dalla Ribeira e attraversando a piedi il ponte Dom Luís.

Qui, in qualsiasi ristorante, che sia elegante o no, si è sicuri di trovare un buon pasto accompagnato dalle eccellenti bottiglie di Porto. Per muoversi in città si può usufruire della guida Visit Portugal: disponibile per smartphone e tablet, gratuito e in dieci lingue, italiano compreso, questo comodo strumento consentirà di organizzare il proprio itinerario, ricevere informazioni in tempo reale, accedere all’account personale e fare ricerche nella banca dati relativa all'offerta turistica del Paese. Dalla guida inoltre, si potranno scaricare notizie utili per la visualizzazione offline. Per saperne di più: www.visitportoandnorth.travel e www.visitporto.travel.




 







 
DIVENTA FAN DEL MESSAGGERO
Porto, regina d’Europa
Planisfero
Fotogallery