“L’Italia dei giardini”: alla scoperta di oltre 300 paradisi floreali
di Sabrina Quartieri
Giardino di Ninfa (foto di APGI - Associazione Parchi e Giardini d'Italia)
All’inglese, rinascimentali, barocchi e esoterici: sono oltre 300 i paradisi floreali selezionati dai massimi specialisti del settore e raccontati nella guida “L’Italia dei giardini”. Un vero e proprio atlante tematico pubblicato dall’Associazione Parchi e Giardini d’Italia in collaborazione con il Touring Club Italiano, per presentare, pagina dopo pagina, i tanti spazi verdi dello Stivale, dal sistema delle residenze sabaude ai giardini esoterici della Liguria, dai parchi termali del Trentino al Giardino di Ninfa di Cisterna di Latina, dall'Orto Botanico di Roma fino a La Mortella di Ischia. Solo alcuni dei tanti "eden" che nel tempo sono diventati parte importante del patrimonio artistico e culturale della Penisola, tanto da farle guadagnare l’appellativo di “Italia giardino d’Europa”.
 

A comporre l’inedito “viaggio attraverso la bellezza tra natura e artificio”, come recita il sottotitolo della guida, più di 300 schede descrittive: si passa dai primi giardini umanistici ad alcune eccellenze dei nostri tempi; ancora, dalle armoniose geometrie dei sontuosi paradisi rinascimentali alle spettacolari scenografie barocche, fino agli orti botanici e alle aree divenute sede di collezioni di opere d’arte. La guida delinea così un suggestivo itinerario tra sorprendenti scenari di architettura e natura, con incantevoli giardini illustrati, a testimoniare il gusto, la storia, il senso della bellezza e l’autenticità dei luoghi in cui sono stati creati.

L’idea di realizzare questa sorta di atlante era da tempo un obiettivo dell’Associazione Parchi e Giardini d’Italia. L’incontro con il Touring Club Italiano, da sempre impegnato nello sviluppo del turismo e nella valorizzazione e protezione dell’ambiente, nonché socio fondatore dell’Associazione, è stato la premessa più naturale alla nascita del volume, risultato finale di una perfetta sinergia tra varie istituzioni, dalle Soprintendenze alle Università, dai Centri di Studio alle Associazioni. Diversa dalle altre, la guida è organizzata per regioni e per ognuna, in apertura, vi è una pianta con le localizzazioni. Per ogni giardino, in rapporto all’importanza, è stata inserita una scheda storico-descrittiva, corredata di tutte le informazioni pratiche per la visita, comprese le coordinate GPS.
DIVENTA FAN DEL MESSAGGERO
La guida “L’Italia dei giardini”
Planisfero
Fotogallery