Aperte le visite all'aereo Dc-9 sul quale viaggiarono il presidente Pertini e Papa Wojtyla
I campioni del mondo di Spagna '82 e il pilota personale del presidente della Repubblica Sandro Pertini, generale Salvatore Bellia, non hanno nascosto l'emozione, all'apertura al pubblico delle visite al Douglas DC-9 sul quale viaggiarono il Capo dello Stato e altre autorità, in primis Papa Giovanni Paolo II. Il velivolo, gemello dell'aereo che riportò a in Italia la nazionale di calcio campione nell'82 e ospitò la celebre partita di scopone con la Coppa del mondo, dopo il restauro è stato esposto al Museo del volo Volandia nei pressi dell'aeroporto di Malpensa (Varese).

«Vedere questo aereo restaurato è commovente - ha spiegato il pilota, ora in pensione - se fosse andato distrutto sarebbe stato un grosso dolore, solo chi vola mi può capire».



All'inaugurazione dell'esposizione hanno partecipato, tra gli altri, due campioni del mondo di Spagna '82, Claudio Gentile e Pietro Vierchowod. «Questo momento ricorda una vittoria indimenticabile per noi e per tutta l'Italia - ha spiegato Gentile - ci stiamo impegnando per organizzare l'11 luglio un festeggiamento con i giocatori e i protagonisti dell' avventura in Spagna». I lavori per restaurare l'aereo donato da Alitalia a Volandia, rimasto per anni parcheggiato all'aeroporto di Fiumicino, sono iniziati lo scorso agosto. Nell'area di Volandia è stato anche allestito uno spazio che riproduce la scena della partita a carte tra Pertini e i campioni del mondo, con cimeli della nazionale e una riproduzione della pipa donata dal capo dello Stato a Bearzot.

Lo storico aereo, salvato dall' abbandono, è stato restaurato anche grazie all'aiuto di un gruppo di volontari, tra cui ex operai e tecnici dell'industria aeronautica in pensione. «Ritrovare il gemello dell'aereo che ci ha portati in Italia dopo la vittoria è emozionante - ha aggiunto Vierchowod - ci ha ricordato un bel periodo e una vittoria esaltante per tutti noi». Il presidente del Consiglio regionale della Lombardia, Raffaele Cattaneo, ha sottolineato l'importanza dell'apertura dell'esposizione «in uno dei musei del volo più belli del mondo», con istallazioni dedicate anche alla storia di Pertini e di Papa Giovanni Paolo II. Ha inviato una lettera al presidente di Volandia, Marco Reguzzoni, il sottosegretario ai Beni culturali e Turismo, Dorina Bianchi. «La presenza a Volandia di un esemplare così significativo - scrive - permette di legare insieme storia, cultura e sport in maniera trasversale. Iniziative come questa rappresentano un'opportunità in un momento in cui i musei italiani stanno vivendo una nuova stagione di rilancio, con il 2016 che ha visto una crescita esponenziale dei visitatori»
DIVENTA FAN DEL MESSAGGERO
Planisfero
Fotogallery