Lo Stato di New York dichiara guerra ad AirBnB: multe a chi pubblicizza la casa per affitto
Lo Stato di New York dichiara guerra ad Airbnb, il sito che permette ai privati di affittare stanze, appartamenti e case. Il governatore Andrew Cuomo ha firmato, facendola diventare legge, la norma che autorizza multe fino a 7.500 dollari a chi pubblicizza la propria casa per l'affitto a breve termine sul popolare sito. Per Airbnb si tratta di uno schiaffo che mette in pericolo uno dei suoi maggiori mercati.

Airbnb, dalla sua, ha quindi presentato un'azione legale contro le nuove regole dello Stato di New York. Secondo quanto riporta la stampa americana, Airbnb critica le nuove norme che definisce incostituzionali e a favore degli alberghi.
DIVENTA FAN DEL MESSAGGERO
Planisfero
Fotogallery