Svizzera, le migliori piste dove sciare
di Francesca Spanò
Villaggi da cartolina o località turistiche? Ognuno ha i suoi gusti, ma il must è sempre lo stesso: la neve con i suoi paesaggi da cartolina.

In Svizzera si possono praticare sport tradizionali o sperimentare le nuove tendenze che annualmente non mancano, a cominciare dalla fatbiking sulle piste di Gstaad. Tra benessere e vita all'aria aperta, il Paese ha molto da offrire, ma se è alla ricerca di piste che si va ecco quelle da non perdere.


Piste perfette per chi ama il brivido della velocità

Le Pas de Chavanette: il muro svizzero (Portes du Soleil): considerata tra le più difficili al mondo, è molto ripida e crea qualche attimo di preoccupazione anche agli sciatori più esperti.

Pista Mont-Fort: per ardimentosi (4 Vallèes). Le pendenze sono del 50 per cento e non è adatta a chi non ha grande dimestichezza sugli sci.

Pista Inferno: per indiavolati (Mürren-Schilthorn). Un gruppo di sciatori britannici, nel 1928, decise di disputare la prima “Inferno ski race”. Una competizione che viene ripetuta ogni anno. 15 km e 2100 metri di dislivello che occupano 40 minuti di tempo anche se si è molto esperti.

Pista Olympia: emozioni da olimpionico (Corviglia St. Moritz). Il lato positivo è che raramente è affollata.

Pista del Lauberhorn: per chi non si distrae (Kleine Scheidegg – Mannlichen). 4,5 km e un dislivello di oltre 1000 metri. È la più lunga e impegnativa discesa della Coppa del Mondo.

Bernhard Russi Run (Andermatt - Gemsstock): dedicata al grande campione vivente che qui imparò a sciare.

Pista Silvano Beltrametti: per donne d'acciaio (Lenzerheide). La discesa di Coppa del Mondo femminile più ripida al mondo e la pista più difficile del comprensorio di Lenzerheide. Raggiunge la pendenza massima del 66%.

Piste con vista: sciare tra paesaggi da favola

Discesa Bella Tola-Prilett: si scende senza fretta ammirando la maestosa catena dei 4000, che viene anche detta “Couronne impériale”.

Glüna Plaina: dove sciare al chiaro di luna nel comprensorio del Diavolezza.

Pista Paradiso: la prima discesa di Yoga al mondo, con esercizi a tema mentre si scia.

Pista dal Sömi: Pista larga, dolce e soleggiata.

Goms: sci di fondo accompagnati dal fischio del treno (Vallese).

Vallée de Joux: in un paesaggio selvaggio tra due catene del Giura, deve la sua fama all’industria orologiera.





DIVENTA FAN DEL MESSAGGERO
Svizzera, le migliori piste dove sciare
Planisfero
Fotogallery