Concerti, incontri e letture: l'Irpinia si accende
Una kermesse che racconta della bellezza e delle potenzialità di un territorio, l'Irpinia, attraverso l’arte. Irpinia Madre Contemporanea, che nella scorsa edizione ha raggiunto numeri interessanti e attirato nel territorio campano grande turismo, torna con una rosa di appuntamenti, ben 15, dedicati a tutti i gusti. L'obiettivo è anche quello di promuovere un’area ricca di tesori nascosti che oggi i viaggiatori attenti vogliono riscoprire, per perdersi tra i suoi pittoreschi borghi o portare nel cuore il suo profilo verde. E intanto prendere parte ad una rassegna che fino al prossimo gennaio porterà in scena personaggi come Lina Sastri, Peppe Barra o Simon Gerald Place, tanto per citarne alcuni.

Tra concerti, incontri, letture, anteprime, mostre, visite narrate il calendario di appuntamenti ha preso il via con Un viaggio attuale attraverso i miti dell’antica Grecia e l’intervento di Eva Cantarella. Lei è una delle autrici più rilevanti del panorama culturale italiano e dai miti greci è arrivata ai temi dell’attualità, attraverso un viaggio affascinante che ha coinvolto tutto il pubblico presente. La manifestazione vanta il patrocinio del Mibact, della Regione Campania e il matronato del Madre, il Museo di arte contemporanea Donnaregina di Napoli.

Gli ospiti

La galleria dei volti noti presenti è interessante. Si tratta di: Eva Cantarella, Pierluigi Battista, Marco Berrini, Nunzio Di Stefano, Marcello Sorgi, Alessandro Rossellini, Mauro Felicori, Maurizio De Giovanni, Simon Gerald Place, Franco Roberti. Tra gli attori, Lina Sastri e Peppe Barra che, con l’originale accompagnamento musicale del Notturno Concertante, daranno vita a emozionanti storytelling, pensati per la valorizzazione di alcune fra le più belle e interessanti tradizioni culturali dell’Irpinia. 
 
Le novità 

Nell’edizione 2016 si riparte pure con la grande polifonia gesualdiana diretta dall’illustre Maestro Marco Berrini e con l’alta formazione musicale, in collaborazione con la scuola londinese diretta da Simon Gerald Place. Si prosegue poi con l'evento Mio padre era fascista: incontro con Pierluigi Battista il 22 ottobre 2016 a Guardia dei Lombardi, per parlare della sua ultima fatica letteraria. Si continua con un perfetto intreccio di cultura, spettacolo, arte e la scoperta delle località della zona. Le location saranno, dunque:Teora, sede di una Pinacoteca di arti contemporanee; Torella dei Lombardi, il paese di Sergio Leone, con il suo Castello Ruspoli; Gesualdo, nome conosciuto ben oltre i suoi confini grazie alla fama del Principe madrigalista Carlo Gesualdo. E poi, Quaglietta, Guardia dei Lombardi, Altavilla Irpina, Nusco, Cairano, per coinvolgere territori sempre più interessanti dell’Irpinia.

Il calendario degli eventi
  • Mio padre era fascista: incontro con Pierluigi Battista (22 ottobre 2016 Chiesa Madre, Guardia dei Lombardi)
  • L’inarrestabile fortuna del vino Aglianico, incontro con Gaetano Cappelli (28 ottobre 2016 Camera di Commercio, Avellino)
  • Concerto diretto da Marco Berrini - Vocalia Consort - La polifonia di Carlo Gesualdo nella reinvenzione di Marco Berrini (29 ottobre 2016 Chiesa SS. Rosario, Gesualdo)
  • Mostra internazionale dell’artista Nunzio (Opere scelte) con evento inaugurale (12 novembre 2016 - 30 gennaio 2017 Pinacoteca di Arte Contemporanea, Teora)
  • Storytelling: “Il marito di Elena”, Lina Sastri con accompagnamento musicale del Notturno Concertante (20 novembre 2016, Palazzo comitale, Altavilla Irpina)
  • Colosseo vendesi. Una storia incredibile ma non troppo: incontro con Marcello Sorgi (26 novembre 2016, Palazzo Comitale, Altavilla Irpina)
  • Proiezione del film documentario “La Verde Irpinia” (Regia di Remigio del Grosso, 1951) tratto dall’Archivio storico dell’Istituto Luce (Cinema Nuovo, Lioni, 1 dicembre 2016)
  • Irpinia Madre Contemporanea: mostra fotografica a cura di Alessandro Rossellini (2 dicembre 2016 - 30 gennaio 2017 al Castello Ruspoli,  Torella dei Lombardi)
  • La valorizzazione dei Beni culturali per lo sviluppo turistico - incontro con Mauro Felicori (16 dicembre 2016 Castello Ruspoli, Torella dei Lombardi)
  • Serenata senza nome: incontro con Maurizio de Giovanni (17 dicembre 2016 Centro storico, Cairano)
  • La Musica Internazionale nella direzione artistica di Simon Gerald Place - O dolorosa gioia/ Sweet, stay awhile (7 gennaio 2017, Centro Storico di Calabritto)
  • Notte dei Falò (14-15 gennaio 2017 Centro Storico, Nusco)
  • Il contrario della paura: incontro con Franco Roberti (21 gennaio 2017 Palazzo Vescovile, Nusco)
  • Storytelling: “Sud e magia”, l’interpretazione di Peppe Barra e l’accompagnamento musicale del Notturno Concertante (28 gennaio 2017 Teora)In occasione degli storytelling saranno organizzate delle visite guidate con navette in partenza da Napoli, in compagnia di testimonial d’eccezione che riveleranno le curiosità del tour.
 
 
DIVENTA FAN DEL MESSAGGERO
Planisfero
Fotogallery