Italia Travel Awards 2018: gli Oscar del turismo ripartono dal “viaggio senza barriere”
di Francesca Spanò
Il viaggio è un bene irrinunciabile, un “dono” periodico per il quale ognuno è disposto a investire alla ricerca di nuove mete e forse anche un po’ di se stessi. Ecco perché nessuna crisi potrà mai fermare il desiderio di partire, ma è fondamentale che tutti possano vivere l’esperienza, al di là della propria condizione economica e fisica. Gli Italia Travel Awards, giunti alla terza edizione, ripartono proprio dal turismo accessibile, promuovendo una ricettività che sia fruibile a chiunque, dal trasporto alla mobilità, fino alla ristorazione e a tutti gli altri servizi. Per le famiglie, per i viaggiatori disabili e per coloro che non vantano un conto a più zeri. Una mission che il premio ha in parte sempre avuto, ma nel 2018 è stata istituita una sezione particolare dedicata proprio “alla migliore esperienza senza barriere”, per la quale sarà consegnato un riconoscimento.

Il progetto

Gli Oscar del turismo italiano, nascono con l’obiettivo di premiare le eccellenze, le professioni del settore, esaltandone l’impegno e la professionalità nell’ambito dei viaggi. Un evento di grande richiamo che regala ulteriore lustro alla Città Eterna e che si propone di essere un appuntamento duraturo nel tempo. 

Le novità

Italia Travel Adwards, il cui concorso è diviso in due fasi e in una premiazione finale durante una serata che è una vera e propria festa, cambia location. Sarà stavolta il The Church Palace a ospitare l’evento dell’assegnazione delle preziose statuette, in una struttura del 1948. Un tempo un convento, poi casa per pellegrini, nei giorni nostri è diventato un Hotel 4* Superior immerso nel verde. A condurre quello che è un format del tutto rinnovato, sarà ancora Roberta Lanfranchi il prossimo 24 maggio.

La nuova edizione, inoltre, sarà più dinamica favorendo momenti di incontro e di networking per gli addetti al settore, uniti all’intrattenimento e allo spettacolo. Ancora, sarà introdotto il premio “alla migliore esperienza senza barriere”. L’iniziativa patrocinata da Parkin Zone onlus, creata e presieduta dal dott. Nicola Modugno, ha lo scopo di utilizzare le arti e le attività sportive per sviluppare strategie assistenziali e riabilitative per la malattia di Parkinson. Possono partecipare le associazioni, gli enti, le istituzioni, i comuni, le regioni e gli operatori turistici che hanno realizzato iniziative importanti per l’accessibilità, limitando gli ostacoli e le difficoltà durante una vacanza.

Alla presentazione dell'iniziativa, presso la Sala del Carroccio in Campidoglio, erano presenti l’Assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro Adriano Meloni, la dott.ssa Maddalena Scalzini della Direzione Generale del MIBACT e la Presidente XII Commissione Capitolina Carola Penna. Ad annunciare le news, le ideatrici Roberta D’Amato e Danielle Di Gianvito.

I numeri e le fasi del premio
 
Ad oggi sono aumentati sensibilmente i votanti, arrivando a 21.477 rispetto ai 6.500 della prima edizione del 2016. Mentre è quasi terminata la seconda ed ultima fase delle votazioni online che decreterà i vincitori dei premi di Italia Travel Awards, Agenti di Viaggio e Viaggiatori che hanno votato
partecipano automaticamente al concorso “RISPONDI&VINCI”. Per loro la possibilità di portare a casa un buono viaggio offerto da TUI (4 buoni per gli agenti di viaggio - 4 buoni per i viaggiatori) per 2 persone, ciascuno allo Shoni Bay di Marsa Alam inclusi il volo charter, il trasferimento aeroporto/hotel/aeroporto, i visti e le assicurazione base.

Gli sponsor
 
Gli Italia Travel Adwards sono stati sostenuti da diversi sponsor che hanno sposato l’interessante iniziativa:
 
Sponsor di categoria: Beachcomber Resorts & Hotels
Sponsor: Caronte & Tourist, Grandi Navi Veloci, Quality Group, Albatravel Group, Allianz Global Assistance, Idee per viaggiare, Ente nazionale del turismo Thailandese, Twizz, Emirates, Hertz Global GSA, Trotta Bus Service, Travio, Ente del Turismo Egiziano, Dipartimento Cultura e Turismo di Abu Dhabi 
Sponsor tecnici: Paul Mitchell, TUI Italia, Chocolate Collefiorito
Media Partner: askanews, Radio M100, Uomini e Donne della Comunicazione, Progress, in Viaggio con gusto - Bio magazine - gusto Sano, Milanodabere.it
Vettore ufficiale: Trenitalia
Patrocini: MIBACT, Enit, Assessorato allo Sviluppo economico di Roma, UNINDUSTRIA
 
Le categorie in concorso
 
In questa edizione, i premi sono 37 e agenti di viaggio, operatori del settori e viaggiatori potranno votare le proprie categorie.

Gli Agenti di viaggio verranno invitati ad esprimere le loro preferenze su diverse componenti delle seguenti categorie: Trasporti, Tour Operator, Vettori, Ospitalità, Destinazioni estere, Software turismo, Network, Crociere e Traghetti, Social Media, GDS, Assicurazioni, Associazioni, Progetti di formazione ADV e OTA.
I Viaggiatori premieranno invece: Tour Operator, Compagnia area, Compagnia di crociera, Compagnia di Traghetti, Sito di prenotazione online, Destinazione, Compagnia Ferroviaria, Compagnia di Autonoleggio, Resort, Aeroporto italiano e Regione italiana.
Gli Operatori del settore esprimeranno la loro preferenza su Agente di Viaggio Preferito e Agenzia di Viaggio Preferita.
 
Una manifestazione importante in una città unica al mondo
 
La scelta di una città come Roma non è casuale, perché rappresenta un polo unico di storia e bellezza come ha sottolineato anche l’Assessore allo Sviluppo economico,Turismo e Lavoro Adriano Meloni. La Capitale costantemente premiata a livello mondiale, di recente si è piazzata insieme a Parigi e Londra in testa ai Travelers' Choice Destinations Awards 2018, come destinazione tra le più amate in Europa. Meloni ha confermato che “un evento che premia la qualità degli operatori del settore, non può che essere importante per tutto il sistema. Per noi sono fondamentali non tanto i numeri, quanto la qualità per quel che riguarda la promozione e l’accoglienza. In una città ricca di patrimoni mondiali bisogna lavorare su tutti i fronti a partire dal proprio arrivo in città, in aereo o in treno, fino ai tassisti e albergatori per rendere sempre migliore l’esperienza del viaggiatore a Roma. Noi vogliamo dei repeaters. Abbiamo lavorato tanto per far sentire chiunque giunga qui coccolato su tutti i fronti, anche insieme agli operatori. Non vogliamo un turismo mordi e fuggi, ma un turismo consapevole che comprenda pure i posti più insoliti".
 
 
 
 
DIVENTA FAN DEL MESSAGGERO
Planisfero
Fotogallery