Casa Malca, in vacanza nell'hotel di lusso che fu la residenza di Pablo Escobar
di Giacomo Perra
Casa Malca
Ventiquattro camere da 500 dollari a notte, piscine, spiagge, un bellissimo ristorante: all’apparenza, Casa Malca, albergo nei pressi di Tulum, rinomata località turistica messicana, sembrerebbe un hotel di lusso come tanti altri sparsi nel mondo.

Sembrerebbe, appunto: questo splendido resort adagiato sul Golfo del Messico nasconde invece un passato molto particolare e ingombrante, un passato targato Pablo Oscar. Prima di diventare una struttura ricettiva, infatti, Casa Malca fu la residenza del potente boss della droga colombiano, che la acquistò negli anni Ottanta e la possedette fino al 1993, anno della morte.
 
 


Dopo la scomparsa del celebre narcotrafficante, l’edificio passò un decennio di totale abbandono per poi tornare nella disponibilità del suo primo proprietario. In seguito, nel 2012, Lio Malca, personaggio influente nel mondo del commercio d’arte newyorchese, decise di scendere in campo e di accaparrarsi la dimora, poi trasformata nel 2015 in albergo.

Un albergo eco-friendly e, come detto, di gran lusso: Casa Malca dispone, infatti, di arredamenti finissimi e di tutto il resto che un turista potrebbe desiderare.
DIVENTA FAN DEL MESSAGGERO
Casa Malca: ecco l'hotel di lusso che fu la residenza di Pablo Escobar
Planisfero
Fotogallery